MOJITO. Tutto sul drink al rum del pirata dei caraibi


Mojito, un drink con 2 padri sacri. Quando il rum incontra la hierba buena nasce il mito. Il più pop dei cocktail pestati, curiosità e preparazione.

Un drink con due padri sacri

Prosegue l’indagine negli occulti anfratti delle ore ad alta gradazione etilica. Rimaniamo nella capitale cubana e, dopo aver visto la nascita del Cuba Libre, parliamo di un’altra miscela che trae origine dall’isola caraìbica, il Mojito.

Dal pirata Drake …

Questa volta il mito trae origine dalla leggenda, perchè si vuole che ad inventare il celebre drink sia stato il celebre pirata Sir Francis Drake, pupillo della regina Elisabetta ed incubo dei galeoni spagnoli che incrociavano le rotte atlantiche, carichi dell’oro di Mexica e Inca. Partendo dal famigerato grog, una sorta di rum di bassissima qualità allungato con acqua (per non morire subito), el Draque aggiunse zucchero e hierba buena, una varietà locale di menta, considerata in grado di lenire gli acciacchi di marinai e coloni.

… ad Hemingway

Ma non basta, questa volta abbiamo ben due padri, due mostri sacri che contribuiscono alla diffusione di questa miscela. Infatti Ernest Hemingway, e lo sappiamo da lui stesso, era un grande estimatore della versione moderna del Mojito, quella servita dal barman Martinez della Bodeguita del Medio, storico locale dell’Avana. La frase suggerita dal celebre scrittore e riportata accanto all’insegna del locale, recita così: “My mojito in La Bodeguita, My daiquiri in El Floridita“. A questo punto non servì altro, il mojito fu reso definitivamente celebre e fu sdoganato in tutto il mondo.

Perchè si chiama Mojito?

L’etimologia del nome è controversa. Potrebbe derivare dal nome di un condimento cubano, il mojo usato per la marinatura, oppure anche dalla parola spagnola, mojadito che significa leggermente umido.

mojito
Ghiaccio, menta, lime, zucchero e rum

 

Preparazione del Mojito

Se è arrivata l’ora dell’aperitivo, significa che è giunto il momento migliore per mettersi dietro al banco del bar e ricreare questo delizioso cocktail.

Ingredienti

La preparazione di questo popolare pestato richiede i seguenti ingredienti:

  • Rum chiaro
  • Zucchero di canna
  • Hierba Buena (o normale Menta fresca)
  • Lime
  • Selz o acqua frizzante.

Il cuore di questo profumatissimo cocktail caraibico è il Rhum, puoi trovare quello più adatto alle tue esigenze tra le nostre proposte, nella scheda dedicata al Mojito. Se non ti sei ancora iscritto alla news letter, non aspettare. Oltre agli aggiornamenti di questa rubrica, riceverai buoni sconto da usare nello shop.

Ricetta

Grado Alcolico: 12% Vol
Calorie: 160 KCal

  1. Prendi mezzo lime e taglialo a cubetti. Disponilo poi, insieme a 2 cucchiai da cucina di zucchero, in fondo ad un tumbler alto.
  2. Pesta il contenuto con un pestello, fino a ridurre in poltiglia.
  3. Aggiungi alcune foglie di menta e pressale delicatamente.
  4. Riempi quindi il bicchiere con del ghiaccio. Non tritarlo se non vuoi diluire eccessivamente il drink.
  5. Ora è il momento del rum: misurane 4,5 cl. di rum in un bicchiere graduato e versalo.
  6. Infine allunga con selz fino a riempire il bicchiere e mescola con un cucchiaio a manico lungo.
  7. Per decorare puoi usare due cannucce lunghe e un rametto di menta.

Versione analcolica

Quando sai che dovrai presto riprendere il volante in mano, ma muori dalla voglia di berti un mojito, sappi che esiste anche la versione zero alcol. Basta eliminare il rum ed aggiungere più selz, o della ginger beer.

L’ora migliore

Se ti chiedono quando sia più indicato assaporare questo cocktail, rispondi sempre, a qualunque ora. Sbaglierai di poco. Fresco ed invitante, in grado di allegerire la mente di giorno, al tramonto e nelle calde notti estive.

Conclusione

Archivio per ora la pratica Mojito, forse deciderò di riprendenderlo per scostarmi dalla versione classica e scoprire alcune tra le infinite varianti.

Il mondo delle miscele alcoliche non conosce dogmi fissi, il gusto della gente e le mode sono come le onde solcate dai vascelli dei pirati dei caraibi.
Noi teniamo la barra del timone a dritta, ti aspetto al prossimo approdo. Siamo in Italia, con lo Spritz.

Ivan Rey è l’anima digitale di Spirit Style, il portale dedicato alla vendita di alcolici e agli appassionati di cocktail, a coloro che amano divertirsi accompagnandosi a buoni drink.

Nato in mezzo ai locali della riviera romagnola, Ivan non poteva non appassionarsi alle allegre atmosfere di happy hour, dance room, mescite colorate e frizzanti. Sarà lieto di accompagnarti tra pozioni, alambicchi, distillati e coppe cocktail, nelle tue personali ricerche alcoliche.

Lo trovi anche su facebook, ma gradirà particolarmente i tuoi commenti a questo post.