Genealogia SARDA della Miscelazione da Banco

Creazioni di Alessandro Pintus

Un barman scorge la miscela in qualunque bevanda. È importante seguire la carta, ma anche dare spazio alla creatività, e forse di più. (Alessandro Pintus)

 

Nuovo format con ospite

Il format di questo articolo è differente rispetto ai precedenti. Il motivo è che invece di presentare la monografia di un cocktail, questa volta ospito chi di cocktail ne sa parecchio, perché la sua professione lo esige.

Ho il piacere di introdurti Alessandro Pintus, bartender/mixologist che opera in quel di Cagliari, capoluogo sardo.

A proposito di Alessandro Pintus

Prima di proporci qualche sua preparazione, ho chiesto ad Alessandro se gli andava di parlare un po’ di se, spiegando i motivi per cui si trova ad esercitare questa professione.

E allora scopriamo che il mestiere di barman era proprio scritto nel suo destino, tracciato con solchi grossi come una dorsale oceanica nella sua ascendenza.

Infatti con un nonno barista e il papà barista pure lui, era inevitabile che gli venisse tramandato l’amore per shaker e mixing glass, una passione che dopo tanti anni è diventata appartenenza ad un mondo. Un vero e proprio stile di vita.

Creatività e ricerca di stimoli

“Un barman, ci spiega Alessandro, scorge la miscela in qualunque bevanda gli passi davanti agli occhi, che sia alcolica o meno. È importante (essere in grado di [Ndr]) seguire la carta, ma vuoi mettere dare spazio alla fantasia e lasciarsi ispirare dalla nostra tradizione: la storia italiana del beverage permette infinite combinazioni di colori e sapori.

Sono alla costante ricerca di nuovi stimoli, di occasioni che mi permettano di allargare le mie conoscenze.
Ma non sempre è facile. Per esempio mi scontro spesso con la mania dello Spritz. A volte ho l’impressione che per la gente non esista altro.

Un prosecco accompagnato

Ma grazie al cielo arrivano anche situazioni curiose. Rimanendo in tema, mi capitò una volta che un cliente chiedesse lo Spritz, a regola d’arte (si intende)… epperò con l’aggiunta di Vernaccia di Sardegna! Passato un istante di spiazzamento, accettai la provocazione. Dopo avergli servito il drink, lo degustò e ne rimase assolutamente soddisfatto. Da allora ripassa regolarmente nel locale per chiedere il suo 4 Spritz 4 Mori, come al locale abbiamo deciso di battezzarlo, mettendolo alla carta e riscuotendo perfino un vero successo: un drink pop trapiantato nella nostra terra non può che destare interesse.”

Alessandro Pintus al lavoro

Proposte e creazioni personali

Ora è la volta delle realizzazioni che Alessandro ci propone per questo articolo. Alcune di esse, come lo spritz in salsa sarda, sono state “battezzate” e messe a menu nel locale.

Orange Spring

10 cl. di Crodino,
3 cl. di Vermut Carpano Dry,
7 cl. di spremuta d’arancio.

Fruit Aperitif

2 parti di Bitter Campari,
3 parti di Prosecco,
1 parte di arancia rossa spremuta,
1 parte di succo d’ananas.

Drink base Aperol

3 parti di Aperol Campari,
1 parte di soda,
Una spruzzata di sciroppo Amarena Fabbri

Drink base Vermut

20 cl. di granatina (succo di melograno)
20 cl. di succo d arancia
10 cl. di vermut Carpano Antica Formula

Ingredienti: dove trovarli

Troverai tutti gli ingredienti di questa rassegna di drink, raccolti in una speciale presentazione dedicata proprio alle proposte di Alessandro Pintus.
Ti ricordo anche il vantaggio di iscriverti alla News Letter, che ti consentirà di ricevere, oltre gli aggiornamenti della rubrica, anche tanti buoni sconto da usare sul nostro shop.

Dove ti aspetta

Un saluto ed un ringraziamento ad Alessandro.
Se vuoi conoscerlo, sarà sicuramente lieto di incontrarti. Puoi trovarlo all’Ytalian di Sestu e digli ovviamente che ti manda Ivan Rey 😉
Ciao, io ti aspetto al prossimo appuntamento della rubrica.

Ivan Rey è l’anima digitale di Spirit Style, il portale dedicato alla vendita di alcolici e agli appassionati di cocktail, a coloro che amano divertirsi accompagnandosi a buoni drink.

Nato in mezzo ai locali della riviera romagnola, Ivan non poteva non appassionarsi alle allegre atmosfere di happy hour, dance room, mescite colorate e frizzanti. Sarà lieto di accompagnarti tra pozioni, alambicchi, distillati e coppe cocktail, nelle tue personali ricerche alcoliche.

Lo trovi anche su facebook, ma gradirà particolarmente i tuoi commenti a questo post.